Palazzo Belliard _ Jacques Delors Building

Bruxelles – CESE (Comitato Economico Sociale Europeo) – 2003.
ex sede del Parlamento Europeo
Rue Belliard angolo Rue Remorqueur
Bruxelles

Progettare ex novo semplifica le soluzioni e consente di rispettare tutti i requisiti senza aumento di costo. Nel 2003 l’arch. Mitzi Bollani sviluppò il Progetto Design for All di Palazzo Belliard – Jacques Delors Building(50.000 mq.) – Bruxelles – sede del CESE (Comitato Economico Sociale Europeo) e del CdR (Comitato delle Regioni) e la perizia di Design for All dei nuovi edifici dell’allargamento dell’Unione Europea – Bruxelles. Benché il progetto fosse già completato ed il cantiere avviato, la sua consulenza consentì di intervenire su tutti i livelli dell’edificio portando modifiche sostanziali, senza alterare la composizione architettonica e soprattutto senza produrre ritardi di consegna dei lavori e modifica degli importi di appalto.

Il costo della ristrutturazione fu di circa 54.000.000.000,00 € e oggi l’immobile è valutato 87.000.000.000,00€.
Il progetto originario non garantiva l’accessibilità in nessuna sua parte. Il lavoro di consulenza garantì l’accessibilità di tutti i percorsi, dei 18 ascensori di nuova realizzazione dei quali tre, differentemente collocati, possono funzionare anche in caso di incendio ad opera di personale autorizzato, delle strutture ristorante, caffetteria e self-service, delle sale conferenze con posti accessibili sia per il pubblico che per i presidenti/relatori, delle cabine di interpretariato, delle sale stampa e di tutti i servizi correlati.


Particolare cura venne data a percorsi e provvisioni per gestire il progetto di prevenzione incendi commisurato alle capacità fisiche, sensoriali e mentali delle persone che dovessero trovarsi nell’edificio in una situazione di emergenza..

  • Vano Scala: è stato realizzato uno spazio calmo ovvero uno spazio protetto resistente al fuoco in cui le persone in difficoltà possono attendere i soccorsi.

  • Zona Servizi Igienici PRIMA e DOPO: i servizi sono stati resi totalmente accessibili anche a persone con disabilità motorie o in carrozzina.

Nell’edificio esistono misure di sicurezza che obbligano a percorsi predefiniti anche in uscita (linea azzurra): la consulenza li ha abbreviati (linea rossa) per garantire il soccorso dell’autoambulanza in caso di urgenza.